Arte in Arti e Mestieri 2017

a cura di Mauro Carrera

Arte in Arti e Mestieri 2017

 a cura di Mauro Carrera

Tra le 82 opere selezionate (29 opere di 26 studenti dei “Licei”, 30 opere di 23 “Artisti Young” e 23 opere di 21 “Artisti Over”) la Commissione Giudicatrice, composta da
Giovanni Marani, Presidente della Fondazione Scuola di Arti e Mestieri “F. Bertazzoni”;
Ivan Ongari, Sindaco del Comune di Suzzara;
Fabrizio Binacchi, Direttore RAI Emilia Romagna;
Gilberto Cavicchioli, Vice Presidente dell’Associazione Amici del Premio Suzzara;
Luciano Lucchini, referente dell’Associazione Culturale “Cesare Zavattini”;
Carlo Bondioli, esponente del mondo produttivo,
Peter Assmann, storico dell’arte, direttore del Palazzo Ducale di Mantova

ha deciso di assegnare i seguenti premi:
Premio “Arte in Arti e Mestieri” (Sezione Licei) all’opera: Modern Jan Van Eyck di Aurelia De Luca, per l’impegno profuso e la qualità dell’esecuzione dell’opera;
Premio “Arte in Arti e Mestieri” (Sezione Artisti Young) all’opera: Sogni di realtà di Elisa Cornacchia, per la profondità metatestuale dell’opera e la perizia artistica in proficuo dialogo con la tradizione e la sperimentazione;
Premio “Arte in Arti e Mestieri” (Sezione Artisti Young) all’opera: Non Luogo Comune di Chiara Fantaccione, per l’intelligente e compiuto equilibrio formale e la ricchezza semantica dell’opera;
Premio “Arte in Arti e Mestieri” (Sezione Artisti Over) all’opera: Onda Lignea di Giuseppe Branà, per la straordinaria potenza plastica, il concreto impegno performativo e la forza comunicativa dell’opera.
Premio “Nebbia Gialla” all’opera Cielocemento di Massimo Bassi.

La Commissione decide, inoltre, di segnalare le seguenti opere:
La maschera di Narciso di Eleonora Matassa (Sezione Licei), per la raffinata concezione estetica;
Vedo non vedo di Noemi Mauro (Sezione Licei), per il sincero valore comunicativo;
Interminabile attesa di Noemi Rebuttini (Sezione Licei), per la bellezza della composizione;
L’abisso è in noi e fuori di noi di Elisa Baldissera (Sezione Artisti Young), per il gusto e l’originalità del linguaggio;
Immagini Interiori di Lara Monica Costa (Sezione Artisti Young), per la raffinatezza stilistica del segno;
Øjeblik di Ellen Wolf (Sezione Artisti Young), per l’arguzia concettuale ed esecutiva;
Clessidra di Sabrina Costa (Sezione Artisti Over), per la forza espressiva del segno;
Hermes di Luigi Marmiroli (Sezione Artisti Over), per la perizia tecnica della realizzazione;
Persona di Elena Pinzuti (sezione Artisti Over), per l’eloquenza visiva dell’opera.